Xagena Mappa
Medical Meeting
Mediexplorer.it
Neurobase.it

Canagliflozin in monoterapia abbassa l’emoglobina glicosilata e il peso corporeo nel diabete di tipo 2


Canagliflozin ( Invokana ), in monoterapia, ha abbassato l’emoglobina glicosilata [ HbA1c ] e il peso corporeo nella maggior parte dei pazienti a 26 settimane.

Nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 non-adeguatamente controllato con dieta ed esercizio fisico, Canagliflozin ai dosaggi di 100 e 300 mg ha prodotto significative riduzioni dose-dipendenti di emoglobina glicosilata e del peso corporeo rispetto al placebo.

Dai dati è emerso che i pazienti trattati con Canagliflozin hanno maggiori probabilità di ottenere misure di qualità, singole e composite, correlate al diabete.

Nello studio di fase 3, della durata di 26 settimane, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, i pazienti con diabete mellito di tipo 2 non-adeguatamente controllato ( n=584, età media: 55.4 anni, HbA1c: 8.0%, peso corporeo: 86.8 kg, indice di massa corporea [ BMI ]: 31.6 kg/m2 ) hanno ricevuto Canagliflozin 100 o 300 mg oppure placebo, una volta al giorno.

Alla settimana 26, sono state osservate significative riduzioni di HbA1c ( -0.77%, -1.03% e 0.14% ) e di peso corporeo ( -2.5 kg, -3.4 kg e -0.5 kg ), rispettivamente, con Canagliflozin 100 mg e 300 mg, rispetto a placebo.
Una percentuale maggiore di pazienti, trattati con entrambe le dosi di Canagliflozin, hanno visto ridursisia HbA1c sia il peso corporeo, rispetto al placebo ( 70.7%, 84% e 27.5%, rispettivamente ).

Più del 70% dei pazienti trattati con Canagliflozin 100 mg ha presentato una riduzione sia a livello dell’emoglobina glicosilata sia del peso corporeo, rispetto al 28% dei pazienti nel gruppo placebo.

Più dell’80% dei pazienti trattati con la dose di 300 mg di Canagliflozin è andata incontro a una riduzione sia di HbA1c sia del peso corporeo, rispetto al 28% di quelli trattati con placebo.

Nel complesso, Canagliflozin è risultato ben tollerato. E’stato riscontrato un aumento delle infezioni genitali micotiche, infezioni del tratto urinario, e degli eventi avversi legati alla diuresi osmotica, rispetto al placebo.
E’ stata osservata una bassa incidenza di ipoglicemia. ( Xagena2014 )

Fonte: American Association of Clinical Endocrinologists ( AACE ) 23rd Meeting, 2014

Endo2014 Farma2014


Indietro